Photo: Twitter/HotelMokum

Un edificio su Nieuwezijds Voorburgwal è stato occupato questo pomeriggio, dice AT5. Il collettivo Mokum Kraakt ha rivendicato l’azione e oggi è stato steso un grande striscione con il testo “Kraak Mokum”.

“L’occupazione è avvenuta quattro giorni fa e la polizia, ora, non è autorizzata a sgomberare immediatamente”, dicono gli squatter. Dalla fine del 2019 è stata adottata una nuova politica in base alla quale gli occupanti possono, a determinate condizioni, sgomberati immediatamente se l’occupazione avviene in presenza delle forze dell’ordine.

Per evitare questi sgomberi lampo, i collettivi hanno adottato la prassi di annunciare l’occupazione solo dopo qualche giorno. L’edificio, occupato in segno di protesta contro la crisi abitativa ed energetica, vorrebbe -nell’idea dei collettivi- essere un luogo ci sarà spazio per la controcultura, per le politiche alternative e per le idee per porre fine alla crisi abitativa.