Le file sulle autostrade francesi stanno lentamente diminuendo, scrive ANWB. Attualmente in Francia ci sono circa 690 chilometri di file e al suo apice, intorno a mezzogiorno di questo pomeriggio, erano quasi 1.100 chilometri.

Oggi è la giornata “nera”nel giorno più trafficato sulle strade d’Europa, quando molti vacanzieri si mettono in viaggio. L’ingorgo più lungo, di 155 chilometri, è stato registrato tra Tours e Bordeaux. E sulla Route du Soleil sulla A6 e sulla A7, secondo l’ANWB, il tempo di percorrenza extra era aumentato a sei ore a mezzogiorno.

In Germania, Austria, Svizzera e Italia, gli automobilisti hanno dovuto fare i conti con notevoli ritardi sulla A7, A8 e A10. Sulla A10 tra Salisburgo e Villach in Austria, il tempo di percorrenza extra è aumentato a 3,5 ore.

Il tempo da passare in coda è ora diminuito a circa 2,5 ore. In Svizzera ci sono ancora ingorghi, in media, di 1,5 ore presso al tunnel del San Gottardo sulla A2 da e per l’Italia. Gli automobilisti tra Austria e Italia hanno impiegato tre ore in più sulla tratta Brennero-Verona a fine mattinata.

Secondo l’ANWB, potrebbe diventare ancora più caotico perché le persone rinunciano a volare a causa della pandemia e preferiscono viaggiare in auto, dice l’ACI olandese.