NL

NL

Zone a 0 emissioni: le quattro città (Amsterdam, Rotterdam, Den Haag e Utrecht) vanno avanti contro il governo

Photo: Flickr CC 2.0

Le quattro grandi città olandesi (Amsterdam, Rotterdam, Den Haag e Utrecht) continueranno con l’introduzione delle zone a zero emissioni a partire dal 1° gennaio 2025, nonostante l’opposizione del governo nazionale. Queste città limiteranno l’accesso di veicoli commerciali nelle zone centrali solo a quelli senza emissioni, escludendo principalmente furgoni e camion diesel, salvo alcune eccezioni con permesso speciale.

Il precedente governo aveva sostenuto queste zone e previsto norme nazionali per le esenzioni e nuovi segnali stradali, ma la caduta del governo Rutte ha ritardato l’approvazione delle necessarie modifiche legislative. Le città hanno comunque proseguito con i preparativi, offrendo consulenze logistiche, periodi di transizione, permessi e sussidi per la rottamazione di vecchi veicoli commerciali.

Nonostante ciò, alcuni imprenditori sono preoccupati per i costi e le limitazioni dei veicoli elettrici: la coalizione governativa ha suggerito un possibile rinvio delle zone a zero emissioni, ma le città continuano con i loro piani, affermando che la decisione finale spetta a loro e non al governo centrale.

Amsterdam ha recentemente ridotto l’area prevista per la zona a zero emissioni, limitandola al centro città anziché all’intera area all’interno della tangenziale A10. In totale, quindici comuni intendono introdurre queste zone entro gennaio 2025 e hanno sollecitato il nuovo parlamento ad approvare rapidamente le modifiche legislative necessarie per evitare una frammentazione delle regole a livello locale.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli