NL

NL

Zoetermeer, pianto di neonati da secchioni della spazzatura. Ma erano speakers radiocomandati

I servizi di emergenza sono stati chiamati due volte a Zoetermeer nelle ultime 48 ore dopo che diverse persone hanno sentito pianti di bambini dai contenitori sotterranei della spazzatura. In entrambi i casi si è scoperto che non si trattava di un bambino ma di altoparlanti che riproducevano il pianto di un neonato

Le prime denunce sono arrivati ​​ieri da Sanne van Havelteplein. La polizia ha poi trovato un altoparlante in un container sotterraneo. Questa vicenda si è ripetuta questa mattina al Van Stolberglaan, in un’altra area della città. Gli altoparlanti erano telecomandati e avvolti in un sacco della spazzatura.

“Questo non è qualcosa con cui scherzare”, ha detto un portavoce della polizia dell’Aia, dice NOS. Gli agenti stanno tentando di scoprire a chi appartengono gli altoparlanti.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli