L’autorizzazione di impatto ambientale per il circuito di Zandvoort è in regola e per questa ragione il Gran Premio di Formula 1 può andare avanti, ha deciso il Consiglio di Stato.

Secondo NOS, diverse organizzazioni ambientaliste avevano presentato un ricorso d’urgenza chiedendo la sospensione del permesso per tutelare la fama selvatica del circuito in attesa di una pronuncia definitiva sul ricorso depositato.

Per gli ambientalisti, l’autorizzazione è in conflitto con le norme per le emissioni nocive e gli attivisti hanno sollevato anche dubbi sulla correttezza dei calcoli effettuati da parte dell’autorità locale.

Un Tribunale del Noord Holland aveva stabilito alcuni mesi fa che le obiezione delle organizzazioni ambientaliste erano infondate ma una sentenza definitiva non sarà disponibile prima della fine dell’anno.

Ora, arriva anche un pronunciamento da parte del Consiglio di Stato.