I musicisti e i dj che si esibiranno al GP olandese come intermezzo durante le corse a Zandvoort questo weekend, saranno pagati per la loro performance, ha annunciato l’organizzazione questo lunedì. Nonostante nell’evento di Formula 1 della durata di più giorni ci siano concerti e un campeggio dove i visitatori possono dormire, il Gran Premio non è sicuramente “un festival in altre vesti”, ha detto un portavoce del comune di Zandvoort.

Il principe Bernhard, uno dei proprietari del circuito di Zandvoort, la scorsa settimana è stato criticato dopo che si è venuti a sapere che aveva chiesto agli artisti di suonare al Gran Premio gratuitamente. L’industria musicale si è indignata, facendo notare il segnale negativo che manda il fatto di non pagare gli artisti per il loro lavoro – specialmente visto che l’industria musicale è ancora largamente limitata a causa delle restrizioni per il coronavirus. Davina Michelle, che ha promesso di cantare l’inno nazionale gratuitamente, ha detto che avrebbe mantenuto la promessa solo se tutti gli altri artisti fossero stati pagati.

“Il programma di intrattenimento della Formula 1 è stato aggiornato”, ha detto l’organizzazione del Gran Premio olandese. “Con diversi DJ da vari paesi, gli spettatori saranno intrattenuti dagli spalti. Siamo onorati e felici del fatto che Divina canterà l’inno Wilhelmus per i nostri fan”, ha detto un portavoce.

Il fatto che il Gran Premio olandese possa continuare con migliaia di spettatori , performance musicali e addirittura un campeggio, è sconcertante per molti lavoratori dell’industria dell’intrattenimento. Le restrizioni per il Covid al momento permettono solo piccoli festival della durata di un giorno. I festival tipo Lowlands sono stati cancellati proprio perché offrivano la possibilità ai partecipanti di soggiornare nei campeggi. Il settore è inoltre infastidito dal fatto che il governo non abbia praticamente risposto alle proteste di più di 100 mila organizzatori di festival e partecipanti.

Secondo il governo, l‘evento di Formula 1 è consentito perché gli spettatori hanno dei posti fissi assegnati – una delle ragioni per cui i concerti e i festival sono stati proibiti è proprio perché i partecipanti andrebbero in giro e avrebbero molti contatti con diverse persone presenti.

Secondo il comune di Zandvoort, il Gran Premio non è assolutamente un festival sotto altre vesti. “Gli spettacoli sono organizzati proprio per far rimanere le persone sedute al loro posto”, ha detto il comune. “Secondo le linee guida del governo, le persone dovrebbero rimanere sedute”.

Radio 538, omonimo del campeggio Official 538 Village del Gran Premio Olandese che ospiterà migliaia di persone e sponsor del GP, ha detto che “capisce lo sconcerto del settore dell’intrattenimento”. La stazione Radio trasmetterà dal campeggio, ma promette di rispettare le restrizioni per il Covid.