The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Zaandam, 133 olandesi di origine turca al test del DNA per omicidio del 1992

Gli inquirenti sperano di trovare l'assassino e stupratore di Milica van Doom, e cercano un turco sulla base di tracce di sperma e testimoni oculari



Sono 133 gli olandesi con origini turche a cui è stato chiesto di sottoporsi al test del DNA nell’ultimo disperato tentativo di risolvere un omicidio vecchio 25 anni. I sospettati, tutti residenti a Zaandam nell’anno in cui si consumò il delitto, riceveranno una lettera dalla polizia che gli chiederà di sottoporsi volontariamente alle analisi della scientifica, stando a quanto riportato martedì dal Telegraaf.

Le indagini riguardano il caso Milica van Doom, la ragazza stuprata e pugnalata a morte nel giugno del 1992 il cui assassino non è mai stato trovato. Le tracce di sperma trovate sul corpo della vittima fornirebbero ancora una pista valida per gli inquirenti, e suggerirebbero le origini turche del ricercato. L’ipotesi sarebbe confermata da un testimone oculare che raccontava di aver visto un uomo “che sembrava turco” allontanarsi in bici dall’area di Zaandam in cui è stato rivenuto il cadavere di Milica.

Controlli a tappeto basati sul test del DNA come questo hanno già avuto esiti positivi in passato, portando all’identificazione dei killer di altri due casi irrisolti. Anche a Zeeland è stato chiesto a diverse centinaia di uomini di fornire il proprio DNA per trovare l’assassino di Nicky Verstappen, il ragazzino di 11 anni ucciso nel 1998.



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!