The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ELEZIONI 2017

Wilders: “Pim Fortuyn ucciso da estremista islamico”. Ma in realtà è Theo Van Gogh. Attacchi a chi lo critica: “Perdenti è stato solo un lapsus”

Sorprendente errore dal leader del PVV durante un'intervista alla stampa tedesca. "L'Olanda verrà deislamizzata e questo non è un errore"

L’attivista anti-Islam Geert Wilders è stato accusato di aver mentito durante un programma televisivo andato in onda in Germania, per aver detto al giornalista che il politico Pim Fortuyn è stato ucciso da un musulmano radicale. In realtà, il noto politico olandese Fortuyn venne freddato da un attivista per i diritti degli animali e non da un estremista islamico.

A Wilders era stato chiesto circa il “cordone sanitario” organizzato intorno al PVV, per tenere il suo partito lontano dal governo e Geertje ha detto all’intervistatore che gli si è  ispirato a Fortuyn, che ha definito “un eroe”. Pim Fortuyn ha affrontato per primo “i problemi che sto affrontando io ora e purtroppo è stato ucciso da un musulmano radicale”.

Volkert van der Graaf, che per quell’omicidio sta scontando ora una pena di 18 anni è olandese e non ha mai avuto alcun tipo di legame con l’islam. L’intervista è stata registrata a gennaio e in parte trasmessa ma l’affermazione di Wilders è stata resa pubblica solo ora.

Il leader PVV ha poi inviato un messaggio su Twitter dicendo che in realtà si è confuso con Theo van Gogh, il creativo e regista che  accoltellato da un musulmano radicalizzato, nel 2004. In un seconda Tweet ha detto: I perdenti elitari di sinistra stanno godendo per il mio errore ma sappiano che la deislamizzazione dell’Olanda sarà rapida e questo non è un lapsus”

 


TAGS
31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news, reportage e video inediti in italiano.
Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

Recharge us!