Il leader islamofobo del partito PVV, Geert Wilders definisce il primo ministro ungherese Orbán “un eroe” a causa della sua opposizione all’Unione europea e per la costruzione di recinzioni anti-migranti e protezione della cultura ungherese.

Nel programma Business Class in onda questa mattina su RTL 7, Wilders dice: “Rutte non può ancora eguagliare quello che ha fatto Orbán. Certo non tutto va bene, con le libertà va meno bene, ma a conti fatti è qualcuno che dovremmo amare piuttosto che maledire “.

Orbán e l’Ungheria sono due problemi seri per l’UE, tanto sul piano del rispetto delle libertà fondamentali, quanto per la dura politica migratoria.