GLOBAL

GLOBAL

Wilders è il capostipite degli influencer-pataccari che diventano partito. E dai social arrivano al potere

Photo: IG-Twitter- YT

Della crescente influenza dei social media in politica ormai si parla da tempo. Da quando Dondald Trump è diventato presidente e il Regno Unito ha lasciato l’Unione Europea, il massiccio peso dei social media è oggetto di studio e di analisi da tempo. Ma ciò che è accaduto con le europee appartiene ad un altro filone, diverso da quello già sviscerato negli USA e nel caso del voto della Brexit: non siamo più in presenza di politici che usano i social media per ottenere un risultato. Ora siamo in presenza di nativi digitali o di politici navigati, come nel caso di Wilders, che diventano tutt’uno con il loro account.

La differenza non è da poco. Lo scollamento tra la partecipazione politica, i corpi intermedi e la rappresentanza è visibile nei risultati e nell’attività svolta dai partiti. In questo senso, il caso più eclatante è quello di Fidias Panayiotou, un 24enne YouTuber cipriota con oltre 2,6 milioni di iscritti su YouTube, recentemente eletto deputato al Parlamento Europeo come indipendente. Panayiotou ha affrontato l’ingresso come uno dei suoi  “challenge”: dice di non aver mai votato e di non sapere nulla dell’Unione Europea o della politica (anche se il quotidiano cipriota Philelephteros sostiene che il giovane abbia espresso “simpatie” per Elam, la formazione di estrema destra che ha guadagnato un seggio alle elezioni di domenica) ma di voler fare qualcosa per la sua comunità.

Conosciuto per i suoi video bizzarri  in stile “Jackass” e le sue sfide stravaganti, come tentare di abbracciare 100 celebrità o vivere per una settimana in una bara, Panayi…

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli