Il Groenlinks è un partito di sinistra con forte accento sulle tematiche ambientali e sulla sostenibilità. Nel parlamento nazionale è all’opposizione. E’ presente nel Parlamento europeo e i suoi deputati siedono nello “European Green Party”.

 

L’identità di Den Haag è spesso percepita al di fuori come collegata alle organizzazioni internazionali e agli uffici pubblici. Ma con il forte aumento di studenti dell’Università di Leiden, il make-up della città potrebbe presto cambiare. Immaginate per il futuro città istituzionali come Ginevra o Bruxelles o più una città studentesca come Utrecht?

Perché scegliere? Sia le organizzazioni internazionali che gli studenti sono preziosi per noi. GroenLinks è orgogliosa de L’Aia, del fatto che è nota come città della pace e della giustizia. Tuttavia, vorremmo essere la Città della pace, della giustizia e della sostenibilità! Vogliamo attirare società (internazionali) sostenibili, organizzazioni ambientaliste e organizzazioni che combattono il cambiamento climatico. Vorremmo anche che L’Aia diventi più una città studentesca dato che gli studenti portano una grande vivacità e creatività! Vogliamo lavorare più da vicino con università e college per attirare più studenti e costruire più alloggi per studenti in ogni parte della città.

 

L’alta pressione sul mercato immobiliare nella regione del Randstand sta colpendo duramente anche Den Haag. Avete pianio per evitare l ‘”effetto Amsterdam” (lunga lista per le case popolari, aumento vertiginoso dei prezzi nel settore libero e mercato degli acquisti inaccessibile per gli starters?)?

 

Abbiamo bisogno di costruire case molto più economiche a L’Aia. Gli alloggi a prezzi accessibili dovrebbero essere disponibili in ogni parte della città. GroenLinks vuole che l’80% delle case di nuova costruzione sia conveniente per le persone con un reddito inferiore a € 40.000.

GroenLinks vuole regole rigorose e l’applicazione della legge per fermare pratiche sleali da parte di proprietari terrieri e agenzie che fanno pagare prezzi eccessivi. Vogliamo anche limitare gli affitti tramite Airbnb (e simili), poiché aumentano i prezzi e la carenza di alloggi.

La densità di turisti ad Amsterdam sta costringendo il governo ad adottare misure per controllarne il flusso. La proposta è di distribuire il flusso turistico in tutta la regione, non solo nella capitale. Siete preoccupati per effetti collaterali come luoghi sovraffollati o prezzi delle proprietà alle stelle?

Il turismo ha un importante valore economico per L’Aia. Può tuttavia sfuggire di mano, come ad Amsterdam, e mettere a dura prova la città. Questo è sicuramente qualcosa che dobbiamo tenere d’occhio.

Il numero crescente di cittadini avrà un impatto anche sulla mobilità. Quali sono i vostri piani per il traffico?

GroenLinks vuole una città con aria pulita, dove tutti possano muoversi liberamente e
in modo sicuro. Lo spazio è limitato e non possiamo ospitare un numero sempre crescente di auto. L’obiettivo è rendere le alternative più attraenti possibili. Investiremo quindi nel miglioramento dei trasporti pubblici, stimoleremo la condivisione delle auto e ampliamo la rete di piste ciclabili.

L’integrazione è un punto dolente per ogni città. Come percepite le comunità internazionali? Quali sono i piani per una migliore integrazione? Come organizzereste i corsi di lingua olandese?

GroenLinks dà il benvenuto a tutti a L’Aia e siamo orgogliosi della diversità nella nostra città. Per noi, l’integrazione non è solo responsabilità dei nuovi arrivati, ma è una responsabilità condivisa. Tutte le iniziative orientate all’integrazione e all’aumento della comprensione reciproca tra le comunità possono quindi contare sul nostro pieno sostegno.

Vogliamo rendere il più semplice possibile per le persone imparare l’olandese offrendo corsi in ogni quartiere. GroenLinks vuole lezioni gratuite di olandese per i rifugiati (titolari di status).