NL

NL

Welfare, cresce iI numero di famiglie sostenute da sussidi. 2,1% nel 2016

In Olanda il numero di bambini di famiglie che ricevono benefici statali è aumentato del 2.1% fino a raggiungere lo scorso anno un totale di 230.000, ha riportato venerdì l’ufficio di statistica CBS.

Un anno fa più di due terzi dei bambini che ha vissuto con aiuti dal welfare faceva parte di famiglie di immigrati. La metà di essi rientra nella categoria “non-occidentale”, rispetto al 39% del 2012. In questa categoria le statistiche ufficiali includono tutti i Paesi non occidentali esclusi Marocco, Suriname, Turchia, Aruba e le ex colonie olandesi.

Il numero di bambini facenti parte di uno di questi Paesi “non-occidentali”, che ha vissuto in famiglie che usufruiscono dei benefici statali è aumentato da circa 10 mila a 78 mila durante lo scorso anno. Le statistiche olandesi attribuiscono questo incremento al flusso di rifugiati dalla Siria e dall’Eritrea. Il numero dei bambini di famiglie provenienti dalla Somalia e Afghanistan, che si servono di questi benefici statali, invece, sono, diminuiti.

La durata in cui i bambini in Olanda vivono con il welfare sta aumentando. Lo scorso anno erano 114 mila i bambini che crescevano in famiglie riceventi benefici statali per più di 3 anni, un incremento di 4.400 bambini. Questo numero è circa la metà di tutti i bambini che vivono in famiglie che usufruiscono di sovvenzioni pubbliche. Il numero dei bambini facenti parte di famiglie che ricevono questi benefici per uno fino a tre anni è aumentato da 3.800 a 74 mila. Invece le famiglie che si servono di queste sovvenzioni per meno di un anno sono diminuite da 300 a 4,200.

Il comune di Rotterdam ha la più alta percentuale di bambini cresciuti nel welfare, ossia il 17% . Heerlen segue al secondo posto con il 14.5%, il terzo posto è occupato, invece, da Groningen con il 13.8 % e il quarto da Amsterdam con il 13.5%.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli