Quistnix at nl.wikipedia, CC BY-SA 2.5, via Wikimedia Commons

Weesp non esiste più: da oggi, l’ex comune dell’hinterland di Amsterdam è un distretto della capitale. D’ora in poi -quindi- la storica città fortificata sul Vecht appartiene al comune di Amsterdam.

Weesp era troppo piccolo per continuare ad esistere come comune indipendente, dice NOS, secondo il governo nazionale e un referendum nel 2018 ha ratificato la fusione.

In seguito alla fusione delle due città, cresce da oggi il numero di abitanti del comune di Amsterdam, passando da circa 873.000 a circa 893.000. L’area della città cresce da 219 chilometri quadrati a più di 243 chilometri quadrati.

Il comune di Amsterdam si è allargato più volte in passato: la più grande espansione fu nel 1921, dice NOS, poi la città divenne quattro volte più grande, perché Amsterdam si fuse con Buiksloot, Nieuwendam, Ransdorp, Watergraafsmeer e Sloten.