We Are Here, nuova occupazione ad Amstelveen

We Are Here, il collettivo che coinvolge richiedenti asilo a cui non è ancora stato concesso lo status, dopo aver occupato alcuni edifici dismessi in cerca di riparo, si trasferirà a Groen van Prinsterlaan, Amstelveen. Il gruppo spera di poter rimanere nell’edificio abbandonato “il tempo necessario per mandare avanti le procedure d’asilo” come dice un portavoce a Het Parool.

Lunedì, We Are Here aveva dovuto sgomberare gli appartamenti vuoti che aveva occupato qualche mese prima nella zona di Rudolf Dieselstraat (Amsterdam Oos), trasferendosi in un’ex sala da bowling su Buikslotermeerplein (Amsterdam-Noord). Esasperato dalla situazione il collettivo ha anche tentato di occupare due strutture ad Hoog Kadijk e Weesperzijde, ma in entrambi i casi la manovra è andata a vuoto. Le strutture erano già abitate.

Il nuovo consiglio amministrativo della capitale vorrebbe aprire un centro d’accoglienza 24ore. Offrirebbe riparo a quei richiedenti asilo che hanno esaurito tutte le vie legali, ma We Are Here non sembrerebbe intenzionato a farne uso. La motivazione principale è che si tratterebbe dell’ennesimo palliativo. Il centro 24ore potrebbe risolvere la situazione solo per 18 mesi nella migliore delle ipotesi: “Vogliamo trovare una soluzione definitiva e stabile” dice un porta voce al giornale.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli