CoverPic:@Wenkbrauwalbatros, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

La Wall House #2 è sicuramente l’edificio più innovativo della città di Groningen. L’opera architettonica progettata dall’architetto newyorkese John Hejduk compie 20 anni quest’anno. Una ricorrenza importante che verrà festeggiata dal Groninger Museum tramite una serie di eventi settimanali.

L’ideazione dell’edificio, così particolare nella forma e nel colore, deriva da un progetto del 1973 completato da Hejduk per l’architetto paesaggista Arthut Edwin Bye. Il progetto prevedeva però dei costi molto alti che non hanno permesso la costruzione fino al 2001. Inoltre, la Wall House #2 resta l’unica a essere stata completata (nonostante quel #2 nel nome).

La casa ha come principale componente strutturale un muro lungo 18,5 metri e alto 14 metri. A questo muro sono poi verticalmente “appese” le stanze. L’idea originale si fondava su un potenziale di crescita della casa in base ai suoi inquilini.

Dopo un tentativo di vendita finito in un nulla di fatto, si è fatto avanti il Groniger Museum che usa l’edificio dal 2000 come spazio espositivo e per ospitare gli artisti.