La provincia del Gelderland pensa di fare un passo indietro, con l’esperimento degli autobus “automatici”, dopo aver abbracciato il progetto dell’Università di Wageningen, al quale ha partecipato fino ad oggi. Secondo il quotidiano Gelderlander, la provincia sarebbe alla ricerca di un acquirente per la sua quota.

Il progetto noto come WEpods è già operativo e dopo la fase pilota presso il campus universitario nel mese di gennaio, è ora impegnato nel trasportano di passeggeri ogni Martedì tra le 11:00 e l’ 01:00.

Le navette avrebbero dovuto essere utilizzate lungo strade pubbliche, su un percorso pre-programmato tra il Bennekom e la stazione ferroviaria Ede-Wageningen da giugno, ma l’esperimento è stato poi rinviato. Il Gelderland aveva anche aumentato il suo investimento da € 3,3 milioni di ulteriori € 800.000 dopo che è emerso che i veicoli “tirano” a sinistra.

La decisione della Provincia sta minacciando il futuro stesso del progetto, ha detto ancora il Gelderlander . La speranza, a questo punto, è che un’altra amministrazione mostri interesse per proseguire con la costruzione; fino ad oggi, tuttavia, nessun ente locale si è fatto avanti.