Il Waddenzee dovrebbe essere chiuso al trasporto commerciale durante le tempeste. Questo, per proteggere l’ecosistema al largo delle coste olandesi. Fred Soons, professore di diritto internazionale presso l’università di Utrecht, afferma che si potrebbero approvare delle nuove leggi che consentano misure di emergenza. Con il fine di impedire che le navi container  si arenino in acque poco profonde.

Nel gennaio dello scorso anno la MSC Zoe ha versato 345 container carichi di attrezzature e giocattoli in imballaggi di plastica che sono stati trasportati alle isole Wadden, causando una catastrofe naturale, riporta NOS. Un mese fa la nave olandese  OOCL Rauna ha perso sette container, sebbene contenessero principalmente carta e materiali non tossici.

La ministra delle Infrastrutture Cora van Nieuwenhuizen ha detto che ordinare alle navi container di rimanere fuori dal Waddenzee è stato complicato perché l’area attraversa un confine internazionale con la Germania. Soons ha detto “Quando si tratta di diritto internazionale non si può imporre misure permanenti unilateralmente. Ma ci sono soluzioni temporanee per casi specifici”.

Source: Pixabay