The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Vrij Nederland: le mascherine possono nuocere alla salute

E’ vero che le mascherine fanno male alla salute? In un pezzo su Vrij Nederland, parte di una serie in 4 episodi, Carla Peeters, immunologa presso il centro  COBALA Good Care Feels Better® già in passato a RIVM, solleva dubbi sull’uso delle mascherine.

Questa settimana, Rover (associazione dei passeggeri) ed Elke (in) (l’organizzazione ombrello delle persone con disabilità fisica, inllettiva o malattie croniche) hanno chiesto al governo di offrire a queste categorie delle alternative alla mascherina obbligatoria, scrive VN. Secondo Rover, “molti viaggiatori considerano opprimente e spiacevole indossare una maschera per la bocca” mentre alcuni lavoratori delle professioni di contatto si trovano a disagio.

“Indossando mascherine, la temperatura aumenta e l’umidità cambia. L’effetto psicologico di indossare una mascherina per la bocca può causare un cambiamento nel modo di respirare. A seconda del tipo di mascherina, chi la indossa fatica di più a respirare e può avere problemi ad inalare quantità sufficienti di 02, scrive Carla Peeters nel suo pezzo d’opinione.

“Quando si verifica una carenza di O2, l’attività del sistema nervoso simpatico aumenta. Il battito cardiaco diventa più veloce ed emergono stato di malessere, stanchezza e persino svenimento. Sono stati descritti anche mal di testa, reazioni cutanee e prurito dovuti all’uso della mascherina”, si legge. Secondo la Peeters, il disagio aumenta lo stress e l’ossigeno nel sangue può diminuire insieme ad un aumento della CO2. Conseguenze? Per l’immunologa aumentano le infiammazioni e si indebolisce il sistema immunitario. “Inoltre, la concentrazione di batteri e virus nella mascherina, nel naso e nella faringe può aumentare espirando e inspirando di nuovo la stessa aria”.

La virologa è preoccupata anche per gli standard di qualità assenti in molte mascherine commerciali non mediche: “La produzione di mascherine per il viso alla moda è diventata un mercato in rapida crescita per l’industria. Ad oggi, non ci sono requisiti di qualità rigidi: che si tratti prodotti di design o mascherine per la bocca fatte in casa realizzate con materiali non riconosciuti dall’industria medica, è necessario fare attenzione a possibili conseguenze negative per la salute.”, prosegue l’autrice del pezzo.

“Studi scientifici hanno dimostrato i possibili effetti negativi dell’inquinamento atmosferico sul sistema immunitario. Allo stesso tempo, le impurità possono causare un aumento del numero di recettori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE).”

Una ricerca pubblicata sul British Medical Journal nel 2015, a cui 3M ha collaborato, avrebbe mostrato una maggiore concentrazione di virus nelle persone che usavano mascherine rispetto alle persone che non indossavano mascherine mediche.

“La maggior parte delle persone non ha conoscenze sufficienti per usare le mascherine in modo responsabile; non le cambia spesso, non si lava le mani, non sa come rimuoverle e smaltirle in modo sicuro. La diffusione del virus può essere aumentata dall’uso sregolato di mascherine facciali. Il riutilizzo può quindi comportare un maggior rischio di infezioni. Si consiglia di sostituire le mascherine dopo 2 ore e di smaltirle in sicurezza. Oppure di lavarle a 60 °.”