NL

NL

Volontari olandesi liberano il Mare del Nord da 2.500 kg di rifiuti

I volontari della fondazione olandese Duik de Noordzee Schoon hanno raccolto 2.500 kg di rifiuti dal Mare del Nord. Secondo NRC, la squadra avrebbe trascorso nove giorni a cercare sul fondo marino rifiuti dannosi per l’ecosistema, concentrandosi sui relitti di navi tra Ameland e Schiermonnikoog.

I relitti di navi sono una fonte di vita marina, ma anche di rifiuti. I pesci, infatti, si impigliano spesso in vecchie reti da pesca, che a loro volta si impigliano nei relitti. In questo modo, la plastica si inserisce nella catena alimentare.

Nella loro operazione, i subacquei hanno rimosso vestiti, utensili da cucina, valigie da viaggio, tappeti, giocattoli, parti di automobili e centinaia di chili di vecchie reti da pesca.  Ben 500 chili di rifiuti raccolti provenivano da containers smarriti dall’MSC Zoe, mentre i rimanenti 2 mila chili erano costituiti principalmente da vecchie reti da pesca.

Duik de Noordzee Schoon è una fondazione nata nel 2011 per rimuovere il piombo e le vecchie reti da pesca dai relitti. In totale, in 14 spedizioni nel Mare del Nord,  i volontari della fondazione hanno raccolto oltre 60 mila chilogrammi di rifiuti.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli