Gli agenti che domenica sono intervenuti ad una manifestazione anti-Zwarte Piet a Staphorst, sarebbero stati ostacolati nel loro lavoro da diversi blocchi di trattori. dice la polizia stessa in una risposta alle domande di De Volkskrant. Durante la protesta, i manifestanti di Kick Out Zwarte Piet (KOZP) e dell’organizzazione per i diritti umani Amnsety International sono stati attaccati, suscitando un moto di indignazione, dice NU.

L’unità di polizia vuole “smentire in parte l’immagine che gli agenti avevano quando sono state attaccate le auto con i manifestanti KOZP”, ha riferito un portavoce al quotidiano. Sabato le cose sono sfuggite di mano a un’uscita della A28 vicino a Staphorst. Centinaia di contro-manifestanti erano lì che si fermarono e assediarono i manifestanti del KOZP. Secondo la polizia, sulla strada sarebbero stati abbandonati chiodi e travi di metallo per impedire agli agenti di intervenire a difesa dei manifestanti.

All’uscita era presente un autobus della polizia con sei agenti. Avrebbero subito chiesto rinforzi all’Unità Mobile (ME) quando sono state attaccate le auto con i manifestanti KOZP. Ma secondo la polizia, la polizia antisommossa era “piuttosto ostacolata dal blocco dei trattori, per esempio”. Di conseguenza, erano lì solo più tardi.

Secondo la polizia, i sei agenti che in quel momento erano già presenti all’uscita hanno valutato che le persone aggredite erano più al sicuro nei loro veicoli. Avrebbero anche ricevuto quell’istruzione dalla sala di controllo. Intervenire in quel momento potrebbe aumentare il rischio per i manifestanti assediati.

Immagine dal video: Gli oppositori di Kick Out Zwarte Piet distruggono l’auto dei manifestanti a Staphorst
Gli oppositori di Kick Out Zwarte Piet distruggono l’auto dei manifestanti a Staphorst

La protesta di sabato è stata bandita dal comune di Staphorst con poco anticipo, perché il comune non poteva garantire l’incolumità dei manifestanti. KOZP ha deciso di manifestare comunque. Erano presenti anche gli osservatori di Amnesty. L’organizzazione per i diritti umani ha accusato la polizia di aver schierato troppo pochi agenti per la protesta.

De Volkskrant riferisce che sabato erano presenti duecento agenti di polizia per la protesta. Questo è più della media partita di calcio ad alto rischio, riporta il giornale. La polizia afferma di aver agito “in buona fede”.

Sabato il pubblico ministero (OM) ha avviato un’indagine. Giovedì sera, le immagini della protesta saranno trasmesse nel programma di RTV Oost Under the Loupe.