La Corte Europea di Giustizia ha stabilito l’irregolarità di alcuni siti pirata come Pirate Bay poiché violerebbero la normativa europea sul copyright.

Questa sentenza rappresenta qui in Olanda un importante punto di svolta; l’ultimo atto di una battaglia ormai quinquennale tra la fondazione Brein, che rappresenta i diritti dei titolari di copyright come le compagnie cinematografiche, ed i providers olandesi come Ziggo e KPN: la prima udienza, infatti, risale al 2012 e quella prima volta la procedura venne rinviata alla corte d’appello ed, infine, alla Corte europea che si è oggi espressa.

Il caso olandese, che ha dunque assunto rilevanza internazionale, rappresenta un precedente importante all’interno della legislazione europea. La fondazione Brein aveva richiesto la messa offline di alcuni siti web che permettevano il download di materiale protetto da copyright. Non resta che aspettare per capire quale sarà il tipo di blocco che verrà messo in atto.