I sindacati di polizia olandesi presenteranno una denuncia ufficiale alle Nazioni Unite contro il relatore Nils Melzer per le critiche mosse contro presunte violenze durante le manifestazioni anti-corona, dice NOS.

I sindacati hanno annunciato ieri in una dichiarazione congiunta di non essere contenti delle dichiarazioni di Melzer che ha condiviso su Twitter un video della polizia antisommossa che picchia a terra un uomo, definendolo “uno degli esempi più disgustosi di brutalità della polizia che abbia visto dai tempi di George Floyd” 

Per inciso, le immagini condivise da Melzer risalgono a marzo dello scorso anno.

I sindacati hanno risposto ieri che gli agenti coinvolti sono già stati perseguiti. “I sindacati misti di polizia sono (in linea di principio) a favore delle indagini e della trasparenza sulle azioni della polizia in generale e della polizia antisommossa in particolare”, scrivono. “Tuttavia, è innegabilmente importante che tutti i fatti e le circostanze siano soppesati nel contesto (nazionale) corretto. Ciò va oltre un’istantanea o una parte (tagliata) di un’immagine”.

La polizia ha anche risposto con una dichiarazione che gli agenti coinvolti sono stati perseguiti. Melzer ha poi twittato di essere felice di questa conferma, ma era noto dal 17 dicembre che gli agenti sarebbero stati perseguiti. Non risponde alle accuse della polizia e dei sindacati di polizia.