Vie dello shopping affollate e terrazze piene: gli olandesi riprendono a spendere soldi. Dall’allentamento del 28 aprile, la spesa nell’horeca e nei negozi e  è aumentata di decine di punti percentuali, secondo una ricerca di ING e Rabobank.

“È bello vedere che ci sono più attività economiche e più entrate, perché in ultima analisi questo è ciò che garantirà che le aziende ricomincino a funzionare e che le persone possano mantenere il proprio posto di lavoro”, afferma Marten van Garderen, economista di ING a NOS.

La ricerca di ING mostra che i rivenditori in particolare hanno assistito ad un aumento della spesa, giudicando dalle transazioni elettroniche. I negozi di abbigliamento hanno visto quasi un raddoppio degli introiti, mentre nei negozi per il tempo libero è aumentata del 48%. Nel settore della ristorazione, la spesa è aumentata del 40%. Anche i negozi di bricolage, i garden center hanno beneficiato dell’allentamento delle misure.

Tuttavia, siamo ancora lontani dai livelli pre-crisi: nel settore della ristorazione, la spesa per le carte di debito è solo la metà di ciò che viene normalmente speso. “Dobbiamo renderci conto che siamo ancora lontani dall’essere lì. Questo è un bel passo verso la ripresa”, dice Van Garderen.

Le banche, inoltre, hanno assistito ad un calo della spesa online: più si compra nei negozi fisici e meno si sta acquistando in quelli virtuali. Rabobank ha visto un aumento della spesa delle famiglie da marzo. Secondo i calcoli della banca, la spesa delle famiglie ad aprile è stata di quasi il 14% superiore rispetto ad aprile dello scorso anno. Quindi gli ultimi rilassamenti danno una spinta in più.