Il tribunale di Leeuwarden ha condannato un uomo per la diffusione di filmati che mostravano alcune giocatrici della squadra di pallamano olandese femminile senza vestiti. La pena prevede un mese di detenzione, 80 ore di lavori socialmente utili e due anni di libertà vigilata, riporta Gelderlander. Secondo la corte, il mese dietro le sbarre lo convincerà a non violare la libertà vigilata.

Tutto è cominciato nel luglio 2016, quando sette membri della squadra hanno visitato una sauna a Oase nel Nederhasselt. La struttura è dotata di telecamere di sicurezza, che in seguito -si è scoperto- erano state hackerate. L’uomo, tuttavia, non è stato condannato per aver violato le telecamere ma per aver condiviso il filmato. L’imputato, durante il processo, ha dichiarato di averli scaricati da un forum chiamato One Click Chicks, e di averli poi caricati nuovamente su sito per adulti, xHamster, per archiviarli esclusivamente a uso personale. La corte ha scritto, in una lettera, che non vi era intenzione, da parte dell’imputato, di condividere il video delle donne con terzi. Dopo il reclamo dell’allenatore della squadra, l’uomo è stato poco dopo arrestato.

La corte ha sottolineato che essendo le giocatrici membri della nazionale, il filmato ha avuto una grande diffusione. L’imputato ha così commesso una grave violazione della privacy. L’uomo è stato condannato per coercizione illegale per aver condiviso il video su un sito. Non è stato condannato per aver cercato di trarne profitto. Se non completerà i lavori socialmente utili dovrà scontare altri quaranta giorni di carcere. Cinque delle donne coinvolte avevano chiesto 3,000 euro ciascuna per danni, senza però ottenerli. L’accusa inizialmente aveva chiesto 180 ore di lavori socialmente utili. Il procuratore ha, inoltre, consigliato altri novanta giorni di custodia se il suo lavoro non sarà soddisfacente.

Source Pic: Pixabay