I parlamentari hanno votato a favore di una legislazione che darà maggiori poteri ai sindaci per affrontare  i vicini “antisociali”. Ai primi cittadini sarà consentito di intervenire se il cane di un vicino abbaia giorno e notte oppure se qualcuno ascolta la musica a volume troppo alto.

I burgemeester, insomma, potranno intervenire in maniera diretta ed incisiva, senza dover attendere l’avvio di procedimenti. Oppure intervenire per bnb illegali o nel caso di vicini aggressivi.

Il disegno di legge, deve ancora essere approvato dal Senato ed ha richiesto diversi anni di lavoro. L’obiettivo è quello di forzare le persona che creano disturbo a cambiare comportamento, senza ricorrere al tribunale per ottenere l’allontanamento dall’alloggio.