Il governo olandese, dopo essersi consultato con il RIVM, non pianifica di imporre restrizioni sul numero di passeggeri per i viaggi in aereo. Secondo  fonti di RTL Nieuws, infatti, non verranno implementate limitazioni, nonostante questo aumenti il rischio di non rispettare il distanziamento sociale di 1,5 metri. I passeggero dovranno, però, attenersi ad altre restrizioni approvate dal RIVM.

Il Parlamento ha richiesto più chiarezza per quanto riguarda le regole di distanziamento dei passeggeri in aereo. Ad oggi, infatti, risulta evidente che la maggior parte delle compagnie aeree non ritenga fattibile il distanziamento di 1,5 metri e, di conseguenza, è stato reso obbligatorio l’utilizzo di mascherine per tutto il volo.

Secondo quanto afferma RTL Nieuws, il RIVM consiglia di mantenere la distanza di sicurezza ove possible. Nel caso questo non fosse applicabile, è necessario limitare i contatti tra passeggeri e personale di bordo e indossare mascherine non chirurgiche.

Il RIVM afferma, poi, che i rischi per i passeggeri sono stati ridotti grazie all’introduzione di controlli sulla salute degli stessi e ad un sistema di ventilazione speciale all’interno dell’aereo. Il tracciamento dei contatti rimane essenziale ed è reso possibile grazie alla consultazione dei registri sul traffico dei passeggeri internazionali.