NL

NL

Via i sussidi per i pannelli solari, governo appoggiato da opposizione negazionista climatica

PvdA e GroenLinks si oppongono alla proposta del governo di eliminare gradualmente il sussidio per i proprietari di pannelli solari: secondo la sinistra, infatti, dovrebbe esserci prima un piano concreto per ottenere più pannelli solari sulle case in affitto in modo da aiutare le persone in condizioni di povertà energetica, dice NOS.

La proposta del governo può contare su una maggioranza alla Camera ma per il Senato, il governo ha dovuto fare ricorso ai voti del PVV, il partito di estrema destra di Geert Wilders, che notoriamente non riconosce il cambiamento climatico.

“Prima di poter accettare questo disegno di legge, dobbiamo avere chiarezza su come viene garantito il periodo di rimborso, su come viene guidato il lancio del solare sui tetti e su come tutto ciò faccia parte di un approccio in cui eliminiamo gradualmente i combustibili fossili e promuovere la sostenibilità”, ha affermato la deputata del Groenlinks, Kröger.

In Olanda sono oltre 1,5 milioni le case con pannelli solari: di gran lunga la maggioranza si trova su case occupate dai proprietari; il settore dell’affitto sociale, tuttavia, è in ritardo. Degli oltre 1,3 milioni di case di cooperative edilizie idonee, 250.000 sono state effettivamente dotate di pannelli solari nel 2021.

PvdA e GroenLinks sottolineano che è proprio nel settore dell’affitto sociale che vivono persone a basso reddito, che soffrono maggiormente per gli alti costi dell’energia.

Per continuare a stimolare l’uso dell’energia solare sostenibile, i partiti di governo VVD, D66 e ChristenUnie vogliono utilizzare le batterie domestiche o di quartiere per immagazzinare l’elettricità dai pannelli.

SHARE

Altri articoli