Photo: screenshot Nadia Bouras Twitter

Diversi opinionisti di sinistra sono stati presi di mira da attivisti della piattaforma “Vizier Op Links”: sulla loro porta di casa hanno trovato un adesivo con su scritto: “Questa posizione è stata osservata da sostenitori di Vizier Op Links”, dice l’adesivo.

L’SP farà un’interrogazione sull’intimidazione anonima sull’inquietante accaduto. La storica Nadia Bouras, professoressa di storia della migrazione all’Università di Leiden, ha trovato un adesivo del genere sulla sua porta questa mattina e ha sporto denuncia

Anche l’università, per bocca del rettore Hester Bijl, ha trovato l’accaduto vergognoso: “intimidazione inaccettabile e criminale”.

Vizieroplinks.org, scrive NOS è un gruppo di area di destra ed estrema destra, attivo onlone. Gli attivisti si propongono di “spezzare l’egemonia di sinistra e mappare le reti di sinistra, i conflitti di interesse e le strutture di sussidio”. Non è chiaro chi ci sia dietro il sito e gli account dei social media.

Non è chiaro se l’azione sia il frutto dell’iniziativa di singoli. Oppure se sia coordinata. Vizier Op Links ha risposto su Twitter: “Gli adesivi di Vizier Op Links sono divertenti e disponibili gratuitamente. Migliaia di essi sono già stati inviati. Un po ‘complicato addebitarci ogni singolo adesivo.”