Photo: YT screenshot

Ricordate l’uomo del video diventato virale che ha colpito con un calcio un minore a Baraque Michel il giorno di Natale? Il ciclista sarebbe stato condannato dal tribunale di Verviers  con la sospensione della pena a pagare alla famiglia un euro simbolico di risarcimento danni, scrive Le Vif.

Secondo il portale francofono, il tribunale di Verviers ha stabilito mercoledì che l’uomo di 60 anni, riceverà una sospensione della pena, il che significa che il giudice ha ritenuto provati i fatti, ma lo farà non pronunciando la sentenza.

L’uomo si è sempre difeso sostenendo di non aver colpito intenzionalmente la bambina ma di aver fatto uno scatto per non perdere l’equilibrio. L’accusa, al contrario, ritiene che la mossa sia stata un calcio deliberato per scostare la bambina e passare.

Il ciclista “ha inflitto colpi involontari per mancanza di cautela o precauzione, senza l’intenzione di danneggiare nessun altro”, ha affermato l’ultima sentenza del tribunale.

Il video registrato dal padre della bambina, poi postato su Facebook, mostrava un ciclista che svoltava la curva e allungava il ginocchio per far cadere la bimba.

Sulla base di queste prove, è stato inizialmente interrogato per aggressione intenzionale a un minore.