The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Variante Covid: il Belgio discute nuovo sistema di monitoraggio negli aeroporti

In Belgio, a causa della variante inglese del covid, la Coronavirus Testing Task Force belga, sta discutendo un sistema che permetterà di monitorare ulteriormente i viaggiatori al loro ritorno in Belgio. Domenica, durante una trasmissione televisiva, il ministro della Salute, Frank Vandenbroucke, ha richiesto al professor H. Goossens (che guida la Task Force) di consultarsi con K. Moykens e F. Robben, per discutere di questo monitoraggio.

Sostanzialmente, la Task Force deve mettere a punto un sistema, che permetta di poter individuare velocemente i viaggiatori positivi alla variante del covid, sottoponendoli al test rapido in aeroporto, al loro ritorno in Belgio.
Inoltre, il Paese, ha irrigidito le norme per i viaggiatori di ritorno, includendo un tampone obbligatorio nei sette giorni successivi al rientro. Questo in aggiunta alla quarantena obbligatoria per coloro che ritornano da una zona rossa, dice the Brussels Times. Maggiormente, l’introduzione di queste nuove regole, deriva dalla paura derivante dal nuovo ceppo britannico del virus, che si pensa sia più contagioso.