Il CEO di Prosus Bob van Dijk ha portato a casa uno stipendio di 15 milioni di euro lo scorso anno, diventando così il direttore esecutivo più pagato in Olanda. 

Lo stipendio di van Dijk è 203.5 volte superiore rispetto a quello del dipendente medio della sua compagnia, come riportato da Volkskrant nel report annuale delle più alte retribuzioni del paese. Il suo gruppo di investimento globale, tuttavia, aveva raggiunto il picco nel 2019, fatturando ben 38.9 milioni di euro.

Prosus è una società affiliata alla multinazionale sudafricana Naspers e costituisce una dei più grandi investitori tecnologici al mondo. E’ stata registrata ad Amsterdam nel Settembre 2009 e rappresenta un importante azionista al Tencent in Cina. 

L’uomo, 48 anni, aveva precedentemente lavorato per eBay e McKinsey e ha un master in econometrica ottenuto alla Erasmus University di Rotterdam. 

Van Dijk ha superato persino Nancy McKinstry, la CEO della compagnia di servizi d’informazione Wolters Kluwer, il cui guadagno nel 2020 è stato pari a 12.95 milioni di euro.