Tutte le persone di età compresa tra i 18 e i 60 anni con pregressi medici riceveranno la lettera a casa questa settimana, dice NOS. In precedenza, l’invio degli inviti sarebbe dovuto arrivare fino a martedì 18 maggio.

Il motivo dell’accelerazione è un messaggio dei GGD: riferiscono oggi che dei 525.000 inviti inviati da giovedì, sono stati presi solo 180.000 appuntamenti. Solo un frazione degli appuntamenti per il gruppo vulnerabile sono stati già completati.

La causa è sconosciuta ma le vacanze di maggio possono avere avuto un ruolo, dice NOS: “Chiediamo a tutti coloro che hanno ricevuto un invito di fissare un appuntamento il prima possibile. C’è spazio per te e sarà il tuo turno entro tre settimane”, afferma Suzan Demirhan di GGD GHOR Paesi Bassi.

Il gruppo che ora può fissare un appuntamento ha la priorità per indicazione medica; ciò riguarda, ad esempio, problemi ai polmoni. Sono stati segnalati dal loro medico di famiglia e possono anche ricevere un vaccino antinfluenzale annuale. Questo gruppo verrà vaccinato presso il GGD con Pfizer-BioNTech.

Il piano era di inviare 175.000 inviti al giorno da giovedì 6 maggio a martedì 18 maggio ma l’accelerazione consentirà di smaltire il numero entro questa settimana. Più di 1 milione di persone possono aspettarsi una lettera con un codice necessario per fissare l’appuntamento e mezzo milione la lettera l’hanno già ricevuta.

RIVM prevede di continuare a invitare gruppi dalla prossima settimana: l’anno di nascita 1963 sarà il primo a venire, quindi persone di 57 o 58 anni.