AstraZeneca e l’Università di Oxford hanno temporaneamente sospeso i test sul vaccino contro il coronavirus a causa di un serio, potenziale, effetto collaterale manifestato in una delle persone che si sono sottoposte alla sperimentazione, ha affermato AstraZeneca in una dichiarazione a diversi media internazionali, scrive NU.nl

Il gigante farmaceutico non ha specificato esattamente quale fosse l’effetto collaterale e quando si è verificato ma la circostanza ha spinto il colosso a sospendere la sperimentazione per determinare se la malattia è stata causata dal vaccino o se il soggetto si è ammalato per un altro motivo. Secondo AstraZeneca, la pausa è parte di una routine nella procedura di sperimentazione del vaccino.

Non è chiaro quanto durerà questa pausa, ma l’azienda spera che il processo possa ancora essere completato entro i tempi previsti. Gli studi clinici per il vaccino AstraZeneca sono in corso negli Stati Uniti e nel Regno Unito, con studi più piccoli in Brasile e Sud Africa. I primi risultati dei test con questo vaccino, noto come AZD1222, sono stati pubblicati sul mensile Lancet a luglio e sono considerati positivi.

A giugno i Paesi Bassi, Francia, Germania e Italia hanno investito sulla creazione di un vaccino realizzato dalla casa farmaceutica AstraZeneca. I Paesi Bassi hanno anche trattato con l’UE per l’acquisto di altri quattro vaccini.