Il governo sta già decidendo le priorità per il vaccino Covid: quando sarà disponibile, l’intenzione è che gli ultra 60enni, i gruppi vulnerabili e gli operatori sanitari siano i primi a ricevere il vaccino, scrive NOS. La vaccinazione sarà gratuita e volontaria. Si prevede che circa 3,5 milioni di olandesi saranno vaccinati nel primo trimestre del 2021, ha annunciato il ministro De Jonge.

Secondo De Jonge sono in arrivo circa 50 milioni vaccini corona, da almeno sei diversi case farmaceutiche.

Ma anche nel gruppo target più importante, gli over 60 e i lavoratori a rischio, le prime dosi non saranno comunque sufficienti: priorità, insomma, andranno stabilite anche in questo gruppo.

Secondo NOS, il ministero ha stabilito che i primi saranno i 155.000 residenti di case di cura e persone con disabilità cognitive che vivono in un istituto. Se queste persone non possono ricevere una vaccinazione negli istituti, i dipendenti di queste istituzioni e gli operatori sanitari informali saranno gli idonei per la vaccinazione, afferma il ministero.

Dopo anziani, gruppi vulnerabili ed operatori, toccherà agli altri. Il ministro De Jonge ha scritto in una lettera al Parlamento che i GGD possono utilizzare l’organizzazione interna pre-esistente per gli altri vaccini.

Mentre il ministero si prepara, il governo avverte che uno dei tipi di vaccino potrebbe non essere adatto agli over 50. Quindi questo gruppo dovrà aspettare un altro tipo di vaccino.

Il ministro, sarebbe a lavoro anche per questioni pratiche:  il metodo di confezionamento e le condizioni in cui devono essere conservati. Il vaccino BioNTech Pfizer deve essere, infatti, conservato a una temperatura minima di -70 gradi ed è disponibile in confezioni da 1000.  Negli ultimi mesi sono stati acquistati 25 milioni di aghi di sicurezza e  congelatori extra per il programma di vaccinazione. De Jonge dice che quando verranno consegnati i primi vaccini, tutto sarà pronto.