Milioni di dosi del vaccino contro il covid, prodotti in Belgio, saranno trasportati in aereo in Gran Bretagna su aerei militari, ha riferito The Guardian sabato sera.
Secondo il rapporto, basato su fonti dei ministeri della Sanità e della Difesa britannici, i contatti sono già stati presi e il trasporto aereo sarebbe previsto a partire dal 1° gennaio, se il traffico ferroviario, stradale e marittimo fosse congestionato, come riporta The Brussels Times.
Ciò sembrerebbe riflettere la preoccupazione del governo britannico per le conseguenze della legge Brexit sui trasporti.
Per il trasporto del vaccino contro il covid, secondo i funzionari britannici addetti alla questione, gli aerei militari sono i più praticabili.

Nel frattempo, il ministro della sanità pubblica belga ha annunciato la strategia con cui il Belgio intende gestire i vaccini per il coronavirus. Ha anche specificato, durante una conferenza stampa, quale sarà l’ordine in cui i vaccini saranno distribuiti. Inoltre, il Belgio ha già trasportato circa 800.000 dosi del vaccino Pfizer/BioNTech  attraverso la Manica. Ed altri 5 milioni saranno consegnati in Gran Bretagna entro la fine dell’anno. Nel frattempo, le difficili trattative tra l’UE e il Regno Unito sull’accordo Brexit dovrebbero riprendere domenica.