In Belgio, dal 6 aprile qualsiasi cittadino di età superiore ai 18 anni che desidera essere vaccinato potrà registrarsi sulla “lista di riserva” QVAX per beneficiare di una dose “last minute” di vaccino inutilizzato, scrive RTBF. Ciò riguarda solo la Vallonia e le Fiandre per il momento, tuttavia Bruxelles vorrebbe seguire l’esempio, dice il portale francofono.

Come funziona il sistema? E’ necessario registrarsi dal sito Qvax, completare il documento, in particolare con il numero di registro nazionale, l’e-mail e i recapiti telefonici.

Inoltre, va specificata la disponibilità a recarsi entro mezz’ora dalla convocazione presso il centro di vaccinazione designato, vicino casa. E’ possibile, tuttavia, modificare questa disponibilità.

I promotori del progetto ricordano che molte città e paesi offrono assistenza ai loro cittadini in difficoltà con le procedure, dice RTBF.

Naturlamente, specificano le amministrazioni, essere “riservisti” non offre garanzie di poter accedere al vaccino in fretta. Per ora, possono essere riservisti nel seguente ordine: cittadini over 65 e coloro tra 18 e 64 con patologie. Se nessun sostituto per la giornata soddisfa questo criterio e se le dosi sono ancora disponibili, i centri possono chiamare gli altri riservisti, normalmente invitati successivamente per la vaccinazione.

Questo sistema si aggiunge al principale, il meccanismo di convocazione per posta.