La prima vaccinazione Covid, potrà essere effettuata l’8 gennaio 2021 ha annunciato il ministro della salute Hugo de Jonge in una lettera al parlamento, dice NOS. Se il vaccino corona BioNtech / Pfizer sarà approvato dall’Agenzia europea del farmaco, le prime vaccinazioni inizieranno da quella data. I primi inviti saranno inviati dal 4 gennaio.

“È un risultato straordinario del GGD, di RIVM e di tutti gli operatori coinvolti”, afferma de Jonge. I primi saranno i dipendenti delle case di cura, quindi chi assiste i disabili e poi gli infermieri di comunità. Chiunque riceva un invito potrà prendere un appuntamento.

Durante il dibattito odierno, i partiti hanno preteso dal governo maggiori informazioni sul piano di vaccinazione. I Paesi Bassi, infatti, non faranno parte del gruppo di Stati che inizierà il primo ciclo di vaccinazione addirittura a fine anno. In UK, la campagna va avanti da oltre una settimana.  I partiti hanno quindi voluto sapere dal gabinetto perché qui ci vuole più tempo e quando i Paesi Bassi saranno pronti.

“Ma l’8 gennaio è presto”, ha detto De Jonge a NOS. Secondo il ministro, ci sono ancora passi importanti da compiere e sarebbe da irresponsabili se le tappe fossero bruciate, ha detto de Jonge. Dall’11 gennaio  GGD vaccinerà in tre località del Paese. Da lunedì 18 gennaio sarà possibile effettuare le vaccinazioni in 25 punti in giro per il Paese. All’Olanda, ricorda NOS, spettano un milione di dosi dell’ordine piazzato alla ditta farmaceutica: si prevede che le prime 500.000 verranno consegnate quest’anno, scrive De Jonge.

Secondo RIVM, il database in cui verrà registrata ogni iniezione sarà pronto alla fine di questo mese. Il Consiglio per la salute emetterà anche consigli urgenti sull’idoneità del vaccino per gruppi target specifici.