Molti residenti in Olanda vogliono prenotare una vacanza il prima possibile, ora che gli avvisi di viaggio sono stati allentati per un certo numero di destinazioni, dice NOS. TUI e Corendon sono pieni di richieste, dice ANP, anche per i prossimi giorni. Ma ci sono ancora alcuni ostacoli per i viaggi.

Marjon Kaper, direttrice di ANWB Reizen, è soddisfatta dei consigli di viaggio, afferma a NOS Radio 1 Journaal: “Quattordici paesi non hanno più un avviso di viaggio negativo generale, ma giallo o verde. È un buon primo passo per tornare in vacanza” ma avverte che alcuni problemi permangono.

Portogallo, Irlanda, Curaçao, parti della Grecia, Isole Baleari e Isole Canarie, tra gli altri, sono codice giallo. Verdi sono Saba e Sant’Eustasius.

Per inciso, questo non significa che gli olandesi possano prenotare una vacanza in questi paesi gialli o verdi senza problemi perché i paesi in questione potrebbero rifiutare l’ingresso ai turisti dai Paesi Bassi. Ad esempio, gli olandesi che si recano nel Portogallo continentale devono mostrare un test PCR negativo ed andare in quarantena per due settimane. I consigli di viaggio per paese sono disponibili sul sito Paesi Bassi nel mondo.

I restanti paesi rimarranno per il momento contrassegnati da un codice arancione: il governo continua a sconsigliare vivamente di partire per quelle destinazioni. Kaper si aspetta che più paesi riceveranno un codice giallo nelle prossime settimane e che le misure extra, come un test PCR obbligatorio o la quarantena  saranno allentate man mano che le cose miglioreranno nei Paesi Bassi.