Chi pensava che la miseria di Schiphol sarebbe finita si sbaglia, dice Metro: i viaggiatori possono prepararsi di nuovo per lunghe file in aeroporto, a causa di diversi fattori: vacanze autunnali, carenza di personale e Covid.

Da sabato, a Schiphol si prevede folla, mentre la carenza di personale è ancora lontana dall’essere risolta, dice il sindacato FNV. “Mi dispiace per le persone che hanno scelto di partire”, afferma a Metro il responsabile della campagna di FNV Joost van Doesburg.

Non aiuta neanche il fatto che i casi di Covid siano in risalita: è molto probabile che questo ultimo fattore porti ad un extra assenteismo per malattia e quindi ad ulteriore carenza di personale.

Si arrivare nella sala partenze di Schiphol con quattro ore di anticipo, ma secondo l’aeroporto non è sempre necessario. Un portavoce conferma code negli “orari di punta” ma secondo lui, è difficile fare pronostici:  “Stiamo implementando tutta la capacità disponibile, ma i viaggiatori dovrebbero assolutamente tenere conto delle code per i controlli di sicurezza”.

Le vacanze autunnali per la regione del Nord inizieranno questo sabato, seguite una settimana dopo dal resto del Paese.