G.Lanting, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

L’UWV, il dipartimento che eroga i sussidi di disoccupazione, prevede un’ondata di richieste di aiuto, appena saranno disponibili i fondi per il terzo round di sostegno alle imprese, scrive NOS. A partire da oggi, infatti, i datori di lavoro possono richiedere NOW 3: “Attendiamo molto lavoro”, afferma Janet Helder, membro del consiglio di UWV.

Nel primo turno, 140.000 datori di lavoro hanno presentato domanda di sostegno; 35.000 dei quali subito il primo giorno, dice NOS. Nel secondo round, quel numero è stato dimezzato ma ora, a causa della situazione incerta, UWV si aspetta un’impennata, come nel corso della prima ondata.

NOS spiega il sistema: i datori di lavoro presentano un’autocertificazione dove indicano di soddisfare le condizioni e riceveranno subito un anticipo. L’entità dell’importo dipende da quanto si aspettano di perdere, in termine di vendite. Successivamente, verrà verificato, tra l’altro, quanto fatturato hanno effettivamente realizzato: il sostegno effettivo, viene poi determinato sulla base di 

Nel frattempo l’UWV ha iniziato a calcolare definitivamente gli aiuti erogati al primo turno. Per questo, i datori di lavoro devono presentare i dati per il periodo completato. Helder: “L’insediamento è un processo molto complicato e per questo è stato riservato un bel po ‘di tempo”.

Circa 14.000 datori di lavoro hanno ora consegnato i loro documenti, circa un decimo del totale. Questo è già leggermente superiore all’UWV previsto. “È un lavoro duro. Sia per i datori di lavoro che per noi. Perché devi fare qualcosa per questo”, afferma Helder.