UvA Le assemblee dell’università sfiduciano il Consiglio di amministrazione. “Lo sgombero del Maagdenhuis è stato il secondo cartellino giallo”

Dopo il violento sgombero del Maagdenhuis di sabato scorso, studenti e buona parte del personale docente, vogliono la testa dei consiglieri d’amministrazione e soprattutto del rettore Louise Gunning: con un voto di sfiducia,  i due consigli d’ateneo, CSR e CWC hanno messo oggi pomeriggio, venerdi 17 aprile, nero su bianco la pesante spaccatura tra il governo dell’Università ed i corpi rappresentativi. “Lo sgombero del Maagdenhuis è stato il secondo cartellino giallo per il Consiglio di Amministrazione che ora deve dimettersi” ha detto al Volkskrant Noeri van den Berg, presidente di un sindacato studentesco. Gira ormai da giorni una petizione, firmata da centinaia di studenti e docenti che chiede l’azzeramento della cabina di regia dell’ateneo. Spetta ora al consiglio di garanzia dell’università, pronunciarsi sul futuro del board.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli