Utrecht può mantenere la sua “milieu zone” : lo ha stabilito Mercoledi il Raad van State, respingendo un ricorso presentato dall’associazione di automobilisti Club KNAC e da una fondazione contro l’inquinamento atmosferico a Utrecht, racconta NOS .

L’anno scorso un tribunale di Utrecht ha anche stabilito che la città può mantenere la “milieu zone”, che inibisce alle auto diesel prodotte prima del 2001 l’accesso al centro della città, alla zona della stazione e al Jaarbeursterrein. La città di Utrecht ha implementato questa politicaa nel mese di gennaio 2015 ed è stata la prima città olandese a farlo.

Il Consiglio di Stato ha stabilito che il comune ha “discrezione” quando si prendono decisioni di traffico, il che significa che l’assoluta necessità della decisione non ha bisogno di essere provata. Secondo il Consiglio, il comune ha pesato accuratamente i diversi interessi e ha concluso che la misura porta vantaggi all’ambiente. Il fatto che la misura possa -eventualmente- avere solo un impatto marginale non importa, ha detto il Consiglio.

Nessun ulteriore appello è possibile in questo caso. La causa è stato presentata da KNAC e dal gruppo ambientalista Luchtvervuiling. La Fondazione ritiene che la milieu zone abbia un impatto negativo sulla qualità dell’aria in città in quanto aumenterebbe il numero di ingorghi, perché gli automobilisti sarebbero costretti a deviazioni più frequenti.