Mercoledì aprono le iscrizioni per un programma pilota per vedere se si può limitare la diffusione del coronavirus nei bar e ristoranti.

Gli esperimenti saranno eseguiti in un raggio di tempo di 90 minuti. Si terrano dal 14 al 17 aprile, in 5 bar diversi nel centro di Utrecht.

Per entrare nei bar, sarà chiesta una prenotazione sul sito di Fieldlab Cafes. In più, servirà un certificato che provi un risultato negativo al tampone covid. Il certificato può essere ottenuto al centro per i test di coronavirus, Jaarbeurs, in centro a Utrecht.

La ricerca sul procedimento, l’esperienza, e gli effetti della presenza sarà svolta da TNO, l’Associazione olandese per le scienze applicate. Gli scenziati osserveranno come lo staff e gli ospiti interagiscono in un bar, e come si muove la gente.

I bar che partecipano sono Hofman, De Beurs, Ubica, VinVin, e Oude Pierement. Gli esperimenti “Fieldlab Cafes” sono stati organizzati dalla Città di Utrecht, due aziende di catering, e il Ministero per gli affari economici.

“Quello che scopriremo in questo test  ad Utrecht sarà importante per la riapertura dei bar in tutta l’Olanda. Infatti, è un raggio di speranza importante per tutti i ristoratori e i loro ospiti,” ha detto la sindaca di Utrecht, Sharon Dijksma.

L’esperimento è stato ridimensionato rispetto ai piani originali. Questo è dovuto alla ricrescita dei casi di coronavirus in Olanda di circa il 60% il mese scorso.