Utrecht vuole 2,1 miliardi di euro da un fondo di crescita per la costruzione di linee di tram e stazioni ferroviarie

Il comune di Utrecht vuole costruire nei prossimi anni due nuove linee di tram e una nuova stazione ferroviaria sul lato sud-est della città, scrive NOS. Comune e provincia a questo fine, chiedono 2,1 miliardi al Fondo nazionale per lo sviluppo. Questi investimenti sul trasporto pubblico dovrebbero ridurre il traffico automobilistico e la pressione sulle linee degli autobus.

Il comune di Utrecht presenterà i piani di mobilità la prossima settimana e secondo i progetti, l’attuale stazione di Utrecht Lunetten verrà convertita in una stazione intercity e ampliata con una piattaforma sulla linea ferroviaria in direzione di Arnhem, al fine di decongestionare Utrecht Central.

I passeggeri saranno, quindi, deviati verso Zuid-oost, Gelderland e Noord-Brabant attraverso la nuova stazione intercity.

Ampliamento in programma anche per la rete tramviaria, compresa la cosiddetta linea Merwede: questo tratto dovrebbe servire il nuovo quartiere senza auto di Merwede, dove sono previste 10.000 abitazioni. La linea del tram recentemente completata per Utrecht Science Park, precedentemente De Uithof, dovrà essere estesa anche a Zeist. Abbandonata, invece, la proposta di un tram sotterraneo che attraversi il centro-città.

Lo sviluppo dell’Uithoflijn è stato accompagnato da ritardi e significativi sforamenti dei costi: il progetto, inizialmente stimato a 312 milioni di EUR è lievitato a oltre mezzo miliardo e potrebbe diventare uno dei più costosi progetti di tram al mondo.

Il fondo nazionale, creato dal governo, disporrà di 20 miliardi di euro per modernizzare le infrastrutture del Paese e un comitato ha il compito di valutare i progetti.