Utrecht, manifestazione Pegida: tutti liberi, ma sei denunciati

Tutti liberi i 10 simpatizzanti di estrema destra fermati domenica a Utrecht. Almeno per ora. Secondo quanto riportato dall’agenzia NOS, infatti, sei di loro sono stati accusati di diversi illeciti, dal turbamento dell’ordine pubblico fino a resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, e dovranno affrontare un processo nei prossimi mesi.

Sono solo questi i rivoli di una domenica in cui la città di Utrecht è stata testimone del primo appuntamento in terra olandese della formazione islamofoba Pegida. Dati i timori alla vigilia, che avevano portato il sindaco a dirottare la manifestazione razzista in Vredenburg, gli xenofobi sono rimasti confinati nella piazza di fronte alla stazione, sorvegliati a vista dalle forze dell’ordine. I poliziotti hanno tenuto a distanza anche la contro-manifestazione che ha radunato diverse centinaia di antirazzisti.

Non sono però da escludere ulteriori sviluppi giudiziari, oltre ai sei già sotto processo. Ad esempio nei confronti di Raffie Chohan, della Dutch Defense League, che, intervenuta dal palco, ha pronunciato affermazioni offensive nei confronti dei musulmani.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli