La polizia ha arrestato un uomo (40) di Amersfoort e un residente di Bunschoten (30) con l’accusa di aver violato la legge sulle droghe: gli investigatori li hanno rintracciati domenica scorsa, nel corso delle indagini sulla morte di due uomini del posto.

In quell’indagine, secondo il comunicato stampa, la polizia si è imbattuta in “grandi quantità di stupefacenti” nascoste in diversi luoghi. La polizia non può ancora dire nulla sull’eventuale collegamento tra il sequestro e la morte di due Bunschoter e l’Istituto forense olandese sta ancora indagando sulla causa della morte. Fino a quando non sarà completata l’inchiesta, non si potranno trarre conclusioni, ha detto un portavoce della polizia.

William Berendse (27) e Lub Bos (36) sono morti domenica sera dopo aver accusato un malore. La polizia ha accertato un decesso non naturale e ha avviato un’indagine. Oltre alle dichiarazioni delle persone coinvolte e dei testimoni, l’indagine dell’IFN dovrebbe fornire maggiore chiarezza.

Cosa è accaduto? I residenti dicono di non sapere nulla e la morte, si dice sia stata causata da una sostanza sconosciuta.

Ieri, mentre salutava uno dei defunti, un fotografo della stampa del Gooien Eemlander è stato aggredito nel villaggio da un operatore delle pompe funebri di 58 anni, dice NOS. L’aggressore è stato arrestato e da allora è stato rilasciato, ma è ancora sospettato di furto della telecamera e aggressione, ha detto un portavoce della polizia.