The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

UTRECHT Il Tour de France saluta Utrecht passando per la Domtoren



di Francesca Spanò

Dopo la prima giornata di apertura e un ospite di eccezione inconsueto per i clima olandese – Hittegolf con la giornata più calda della stagione – il Tour de France ha salutato ieri, 5 luglio, la città delle biciclette. L’iconica immagine della giornata è rappresentata dal plotone di ciclisti in azione ai piedi della Domtoren, la più alta torre di un complesso ecclesiastico dei Paesi bassi. Alle 13.35 circa il gruppo si è mosso verso il km 0, da dove in perfetto orario alle 13.50 è partita la seconda tappa del tour Utrecht-Zelande, per un totale di 166 Km.  A guastare la festa dopo due giorni di sole la pioggia e il vento arrivato dal mare del Nord: diverse le cadute e i ventagli che hanno spezzato il gruppo  e hanno causato molti problemi, soprattutto al siciliano Vincenzo Nibali, che ha ottenuto  quasi un minuto e mezzo di ritardo al traguardo, raggiunto complessivamente sola da una trentina di corridori. Fabian Cancellara ha strappato invece la maglia gialla a Rohan Dennis, che nella prima giornata di cronometro individuale aveva ottenuto il miglior tempo. Federico Morelli ha ripreso per 31mag a Zuilen il passaggio dei corridori. Un’ora di attesa è valsa meno di un minuto di intensa emozione: la folla era, ormai lo sappiamo, in visibilio.

TAGS


31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!