NL

NL

Utrecht, dicono di raccogliere vvestiti usati per una buona causa. Ma in realtà li rivendono

Pensi di donare i tuoi vestiti per una buona causa, ma come puoi essere sicuro che i tuoi capi vadano proprio dove vuoi? A Utrecht ci sono persone che si presentano come rappresentanti della banca dell’abbigliamento, ma in realtà l’abbigliamento finisce altrove. Secondo la Fondazione Banca dell’Abbigliamento – Kledingbank di Utrecht, si tratta di truffatori che raccolgono i vestiti e li rivendono. “Tutto ciò che raccoglie questo gruppo non arriva da noi”, dice RTL.

“Nel flyer che è stato recapitato alle case degli abitanti di Utrecht si legge ‘Aiutati e aiuta gli altri’. Il volantino sarebbe suppostamente proveniente dalla Fondazione Banca dell’Abbigliamento di Utrecht, ma loro non ne sanno nulla. Secondo il presidente Jan Zwarts è una truffa in corso da mesi. “Nei vecchi volantini si afferma che sono stati pubblicati da noi, ma non corrisponde affatto alla realtà.”

“Non c’è alcun riferimento alla banca dell’abbigliamento sul nuovo volantino che sta circolando. E a quanto pare, la fondazione sotto la quale operano ora non esiste affatto”, afferma Zwarts a RTL.  Anche Rachel Heijne dell’associazione di settore Kringloop Nederland è infastidita. “Meno abbigliamento significa meno possibilità di svolgere lavori preziosi. E meno entrate per le organizzazioni di economia circolare.”

Quando si chiede cosa succede ai vestiti, lei afferma che è difficile dirlo. “È probabile vengano rivenduti, perché c’è denaro da guadagnare con i vestiti. Si possono vendere per poi essere riciclati o inviati all’estero. È difficile avere una chiara visione della situazione.”

Alcune di queste finte organizzazioni mettono addirittura dei contenitori illegali: la gente pensa si tratti di bidoni per la raccolta degli abiti e invece non lo è.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli