La maratona di domenica a Utrecht si è conclusa nel caos dopo che circa 1.800 corridori sono stati mandati nella direzione sbagliata, correndo il doppio della distanza che si aspettavano o finendo in una strada chiusa, scrive NOS.

<blockquote class=”twitter-tweet”><p lang=”nl” dir=”ltr”>WoW, wat is dit bizar! Halve Marathon Utrecht komt langs ons huis, maar dit is niet de route! Gevolg: fietsers, automobilisten en bussen in de knel. Op het kruispunt loopt het verkeer vast. Wat ging hier mis? <a href=”https://t.co/kSCsoyM1Zj”>pic.twitter.com/kSCsoyM1Zj</a></p>&mdash; Miriam (@boekmama) <a href=”https://twitter.com/boekmama/status/1127518717112459264?ref_src=twsrc%5Etfw”>May 12, 2019</a></blockquote> <script async src=”https://platform.twitter.com/widgets.js” charset=”utf-8″></script>

Matthijs Klaasse ha detto all’emittente che sebbene gli risultassero 500 metri per concludere la corsa, si è trovato nel cuore di un quartiere residenziali, “in mezzo a nulla”.

Il problema è stato causato dalla segnaletica: ne esistevano tre diverse, per percorsi differenti e ciò ha tratto in inganno i corridori.