Il partito islamofobo PVV, ha lanciato una protesta ad Utrecht contro la decisione della moschea di “rafforzare” la chiamata ai fedeli dall’altoparlante delle moschee locali. “No a auattro minuti, due volte al giorno, in una lingua straniera”, scrive il PVV sul suo sito

PVV Utrecht ha lanciato un sito Web sul quale i residenti possono scrivere una lettera di protesta contro le chiamate di preghiera rafforzate dq inviare al consiglio comunale di Utrecht tramite stopgebedsoproeputrecht.nl.

“La moschea chiede la chiamata alla preghiera per non meno di quattro minuti, due volte al giorno in una lingua straniera. Come residente, non sono d’accordo. E con questa lettera vorrei fare appello al tuo buon senso per fermare il fastidio “, afferma la lettera.

Secondo il PVV, molti residenti sono contrari alle chiamate. Nella lettera, scrive AD, vengono paragonati i suoni degli orologi di Utrecht: “Una chiamata alla preghiera ha una carica completamente diversa”. E le campane della Torre del Duomo? Quelle vanno bene, dice il PVV, perchè sono parte della tradizione locale.